Seleziona una pagina

I problemi di cattiva digestione non sono così rari, è necessario fare attenzione ai sintomi più comuni, quali bruciore di stomaco o gonfiore, e alle cause che è possibile li provochino. Le difficoltà a livello digestivo si manifestano, generalmente, con dolore, bruciore allo stomaco, senso di pesantezza, gonfiore e sazietà precoce. Talvolta, al momento dei pasti, adottiamo alcuni comportamenti scorretti i quali vanno a determinare una maggior difficoltà per lo stomaco;ne sono un esempio:

-una masticazione insufficiente

-mangiare in maniera frettolosa

-fare dei pasti abbondanti 

-sdraiarsi dopo aver mangiato

La masticazione è fondamentale per vari motivi: innanzitutto la triturazione del cibo che avviene in bocca aiuta il lavoro successivo che sarà a carico dello stomaco; vi sono poi degli enzimi nella saliva che facilitano la digestione ed è stato di recente scoperto che quando mastichiamo si creano sulle gengive delle piccole ferite (dei veri e propri “microtraumi”)  attraverso le quali, le cellule del sistema immunitario percepiscono gli alimenti ed evitano che si inneschi una risposta aggressiva contro gli stessi.Quindi, ricordiamoci, anche quando mangiamo un panino al volo, di dedicare alla masticazione un tempo ragionevole, in modo da non risentire, nel resto della giornata, di problematiche digestive.Questo, chiaramente, non è il solo fattore che può scatenare problemi digestivi.

Vi ricordo quindi che, presso il mio studio Nutrizionista a Firenze, grazie ad una anamnesi approfondita e un percorso nutrizionale personalizzato, sano e corretto, potrete trovare la soluzione per tutte le problematiche che riguardano l’alimentazione